giovedì 22 febbraio 2018

Cosce di pollo alla birra con olive e pomodorini


Una ricettina facile e veloce ma con un ingrediente particolare  " la birra " che dona morbidezza e un sapore particolare alla carne offrendo un idea alternativa ai soliti arrosti.
La preparazione viene fatta in padella per poi finire con un ultima cottura in forno, giusto il tempo per formare una leggera crosticina .
Per quanto riguarda l'uso della birra io ho scelto una birra chiara e leggera ma se volete un sapore più deciso potete anche utilizzarne una  scura ad alta fermentazione .

Ingredienti per 3/4 persone
8 cosce di pollo
500 ml di birra 
pomodorini
olive verdi
1 spicchio d'aglio
1 rametto di rosmarino
olio evo
sale 

Preparazione 
Iniziare facendo la marinatura della carne e mettendo in una ciotola le cosce di pollo ben distese, il rametto di rosmarino spezzettato e la birra , coprire con della pellicola trasparente e far riposare 2 ore in frigorifero girando di tanto in tanto i pezzi per farli insaporire bene.
Trascorso il tempo necessario togliere il pollo dalla marinatura , filtrare il liquido e tenerlo da parte.
In una padella aggiungere 2 cucchiai di olio e far imbiondire leggermente lo spicchio d'aglio, adagiarvi le cosce di pollo e rosolarle molto bene da entrambe le parti.
Aggiungere i pomodorini tagliati a metà e le olive , aggiustare di sale e continuare la cottura per un paio di minuti.
Alzare la fiamma e bagnare con un po' della birra che avete tenuto da parte, proseguire la cottura a fuoco moderato per circa 30 minuti aggiungendo man mano ancora della birra nel caso la carne dovesse asciugarsi troppo.
Successivamente versare in una pirofila la carne con tutto il suo condimento e proseguire la cottura per circa 10 minuti in forno alla temperatura di 180° impostando la modalità grill, questo fa si che sulla carne si formi una leggera crosticina che renderà il vostro piatto ancora più gustoso.
Mi raccomando, in questo piatto la scarpetta è d'obbligo !!!


lunedì 29 gennaio 2018

Pasta fagioli e patate


Un piatto della cucina italiana, rustico, genuino e ricco di gusto e sapore, la mia ricetta è quella che preparava sempre la  mia nonna , è un po' diversa dalla pasta e fagioli alla napoletana  perché c'è l'aggiunta della patata e poi rispetto alla ricetta partenopea non prevede la cotica di maiale.
Un piatto unico e molto sostanzioso e dalla consistenza cremosa e corposa ma nulla vi vieta di lasciare più brodo è solo questione di gusto;  io personalmente preferisco una via di mezzo.
Per quanto riguarda la pasta deve essere rigorosamente il tubetto rigato e per la scelta dei fagioli la migliore è la varietà borlotto secco che va tenuto in ammollo tutta la notte, in alternativa potete usare quelli surgelati e se proprio siete a corto di tempo usate quelli in scatola ( come ultima spiaggia ) ma rigorosamente borlotti.
E' il perfetto comfort food per riscaldarsi nelle fredde sere d'inverno, una vera coccola per il palato !!

Ingredienti per 4 persone
300 gr. di pasta formato tubetto
200 gr. di fagioli borlotti secchi o surgelati
2 patate di media grandezza
2 cucchiai di salsa di pomodoro
1 carota
1 cipolla piccola
1 gamba di sedano
3 cucchiai di parmigiano 
sale 
pepe
olio evo

per il brodo vegetale
5 l. di acqua
1 cipolla
1 carota
1 gamba di sedano
1 zucchina
1 pomodoro
1 foglia di alloro
3 grani  di pepe 
1 chiodo di garofano

Preparazione
La sera prima mettere in ammollo i fagioli nell'acqua  ( questa fase va fatta solo per i fagioli secchi ).
Alla mattina sciacquare i fagioli sotto l'acqua corrente, lessarli fino a quando saranno teneri e conservare la loro acqua di cottura.
Preparare il brodo vegetale mettendo in una pentola tutti gli ingredienti a freddo e cuocere per circa 1 ora.
Trascorso il tempo necessario preparare la ricetta facendo un trito di cipolla , sedano e carota , riporre il tutto in un tegame possibilmente di terracotta e far soffriggere con 2 cucchiai di olio.
Unire i fagioli e la patata tagliata a tocchetti e dopo che il tutto si sarà ben insaporito aggiungere la salsa di pomodoro ; dovrà solo sporcare la preparazione.
A questo punto unire 2 mestoli dell'acqua di cottura dei fagioli e salare.
Cuocere a fuoco moderato e quando il liquido si sarà assorbito aggiungere il brodo poco per volta.
Quando i fagioli e la patata saranno ben cotti prelevare parte del composto e frullarlo ( io schiaccio con una forchetta per ottenere una consistenza più rustica ).
Versare di nuovo nella pentola, aggiungere la pasta e anche il brodo se ne occorre , tenete presente che in fase di cottura la pasta assorbirà parecchio liquido.
Quando la pasta sarà cotta e il tutto avrà ottenuto la consistenza che preferite aggiustare di sale e spegnere il fuoco, mantecare per ultimo con il parmigiano .
Impiattare e finire con un filo di olio evo e del pepe macinato fresco.





lunedì 22 gennaio 2018

Il mio Ham Burger


Per la serie " a volte ritornano " oggi dopo un periodo di assenza dal blog ritorno con una ricetta del tutto americana che non ha bisogno di troppe presentazioni : L' hamburger !!
Lo street food americano per eccellenza, quella polpetta di carne infilata in mezzo ad un panino godurioso ricco di salsine ed altre cose.
Finalmente dopo vari tentativi sono riuscita a trovare la giusta composizione riproducendolo fedelmente con quel sapore dolciastro che lo contraddistingue.
Una ricetta da fare a casa in maniera facile e veloce ma soprattutto quello che conta di più è che mangerete qualcosa di SANO e genuino. 
Nel caso vogliate preparare anche il pane vi rimando alla mia ricetta QUIl.
La mia versione di hamburger, quella  classica , prevede solo carne di bovino ma ovviamente  gli ingredienti potranno cambiare a piacere e a seconda dei vostri gusti.
Qualsiasi versione sceglierete di fare vi assicuro che sarà una vera goduria per una serata U.S.A a tutti gli effetti.
Come ho detto prima la ricetta è molto semplice basta attenersi alle indicazioni e ad alcuni accorgimenti .

INGREDIENTI X 4 PANINI

4 panini morbidi tipici x hamburger 
insalata riccia
2 pomodori
8 cetrioli in agrodolce
4 fette di formaggio cheddar
1 cipolla

per  la carne
600 gr. di macinato di manzo non troppo magro
1 cucchiaio di salsa wolcester
2 cipollotti freschi
sale
pepe

per la salsa
3 cucchiai di maionese
3 cucchiai di ketchup
1 cucchiaio di salsa worcester

PREPARAZIONE
Per cominciare iniziare a preparare la polpetta di carne che deve essere un giusto mix di magro e grasso ( 80 % magro e 20% grasso ) perché la componente grassa sarà quella che darà sapore e morbidezza  alla carne.
Condire la carne con 2 cipollotti  tritati finemente, aggiustare di sale, pepe e per ultimo aggiungere anche un cucchiaio di salsa worcester.
Con le mani impastare il tutto e togliendo delle porzioni iniziare a modellare le polpette che non dovranno essere troppo sottili , per intenderci circa un dito.
Fatto questo tenere la carne da parte e preparate la cipolla che andrà affettata e riposta in un tegame antiaderente e fatta stufare a fuoco dolce con 1cucchiaio di olio,  2/3 cucchiai di acqua e del sale.
Quando la cipolla risulterà morbida spegnere il fuoco e metterla da parte  in una ciotola.
Affettare il pomodoro tagliando delle fette non troppo alte.
Tagliare a fette anche i cetrioli che dovranno essere rigorosamente in agrodolce, non usate quelli  sott'aceto perché andranno a rovinare e ad alterare il gusto di tutto il panino ( sono perfetti quelli di una nota marca aromatizzati con i semi di senape ).
Lavare e preparare  le foglie d'insalata e per ultimo la salsina che otterrete mischiando insieme le tre salse ( maionese, ketchup e worcester ) nelle proporzioni indicate.
Una volta che sarete pronti con tutti gli ingredienti affettati procedere con la cottura della carne che dovrà essere fatta su di una piastra bollente.
A questo punto adagiare la polpetta di carne e cuocere da entrambe le parti a fuoco moderato, una cottura troppo forte rischierebbe di bruciare la carne all' esterno e poco al suo interno.
Quando la carne sarà cotta adagiare sopra la fetta di formaggio e aspettare che questa fondi leggermente.
Tagliare il panino a metà cercando di mantenere la base più alta rispetto alla calotta perché dovrà fare da struttura e supporto al panino.
Procedere con la composizione bagnando la base del pane con un po' di salsa, adagiare alcune fette di insalata, il pomodoro e i cetrioli a fette e la cipolla.
Appoggiare la carne irrorare ancora con la salsa, distribuire la cipolla, e una foglia di insalata.
Coprire il tutto con la calotta di pane e ........ HAM burger !!







sabato 11 novembre 2017

Passatelli e le regole per un perfetto brodo di carne


Il momento dei  brodini,  delle zuppe e delle vellutate quest'anno si è fatto un po' attendere anche se non nego che qualche minestrina me la sono fatta ugualmente nelle serate estive.
Quest'anno apriamo le danze con una ricetta  tipica dell' Emilia Romagna anche se alcuni dicono appartenga anche ad altre regioni come le Marche e l'Umbria.
I passatelli in brodo è una minestra molto sostanziosa composta da formaggio, pane grattugiato e uova, e  veniva preparata solitamente nei giorni di festa e nelle grandi occasioni.
La preparazione è molto semplice e non richiede grandi capacità manuali, bisogna munirsi di uno schiacciapatate a fori grossi  che al giorno d'oggi sostituisce il tipico attrezzo in ferro che si usava un tempo e che adesso risulta un po' difficile da reperire.
Altra cosa molto importante e fondamentale è  la preparazione di un buon brodo di carne realizzato in casa con giusti alimenti e i giusti aromi per ottenere poi un risultato finale strepitoso e una vera delizia per il palato.

Ingredienti per il brodo di carne
1 kg di carne mista tra cui polpa di manzo, biancostato e a piacimento anche un pezzo di gallina 
ossa di bovino
1 costa di sedano
1 carota
1 cipolla
prezzemolo
pepe in grani 
sale 

passatelli per 3/4 persone
3 uova
130 gr. di pan grattato
105 gr. di parmigiano
2 cucchiai di farina
la scorza grattugiata di mezzo limone
noce moscata
sale 
pepe

L'acqua 

Per prima cosa preparare il brodo 
L' acqua dove far cuocere la carne deve essere molto fredda e portata a bollore a fiamma medio alta.
La quantità corrisponde a 3 litri di acqua ogni chilo di carne escluse le ossa

La carne
L'acquisto della carne e la sua qualità sono fondamentali per la  buona riuscita di un brodo.
I tagli della carne sono diversi da quelli che servono per la preparazione del lesso,
sono carni più povere, meno belle esteticamente, più grasse e più saporite.
Gli ingredienti vanno aggiunti nel giusto momento seguendo i vari ordini di cottura.
Quindi per prima cosa 
 immergere la carne insieme alle ossa nell'acqua fredda e portare a bollore.

Le verdure
Le verdure principali sono 3 ( cipolla , sedano e carota ) ed è meglio non eccedere per avere un sapore più neutro, vanno aggiunte insieme alle erbe e alle spezie quando l'acqua raggiunge il bollore. 


Il sale
Non salare mai all'inizio in quanto la cottura prolungata porta ad una notevole diminuzione del liquido con il rischio di avere un brodo troppo forte e saporito, meglio quindi aggiustare di sale solo alla fine.

Dopo pochi minuti dall' inizio del bollore è necessario "schiumare " aiutandovi con un mestolo forato eliminando quella schiuma marroncina che risale in superficie continuando la cottura a fiamma bassa.
Calcolando dall'inizio del bollore, il brodo di carne ha bisogno dalle 2 alle 3 ore di cottura a fuoco lento coprendo la pentola con un coperchio.
Alla fine estrarre le verdure, la carne e tenerle da parte.
 Filtrare il brodo con un colino a maglie fitte per togliere le impurità rimaste e per ottenere un liquido chiaro.
Quando poi si sarà raffreddato o ancora meglio tolto dal frigo , la superficie presenterà una crosta bianca e dura ; è il grasso che a vostro piacimento potrete togliere completamente ( per un risultato più magro ) o eliminare in parte .
La carne rimasta va servita calda e accompagnata con delle salse tipo maionese o salsa verde.


Procedere con la preparazione dei passatelli mettendo le uova in una ciotola abbastanza capiente, sbattere con una forchetta ed aggiungere noce moscata nella quantità che preferite , la scorza grattugiata del limone, il sale e il pepe.
Aggiungere poco per volta il pane grattugiato il formaggio e la farina fino ad ottenere un composto morbido e allo stesso tempo compatto, non deve attaccare alle mani e deve essere facilmente lavorabile.
La quantità del pane e del formaggio è indicativa, potrebbe servirne di più o di meno a seconda della grammatura delle uova, per questo è meglio aggiungere gli ingredienti poco per volta per verificare man mano la consistenza.
Amalgamare bene il tutto impastando con le mani e compattare formando una palla.
Avvolgere il composto con della pellicola e lasciar riposare a temperatura ambiente per circa 20 minuti.
A questo punto staccare una porzione di impasto e metterla nello schiacciapatate , mettersi sopra la pentola con il brodo in ebollizione e schiacciando far cadere i passatelli direttamente nel brodo tagliandoli con un coltello.
I passatelli saranno cotti quando affioreranno in superficie.
Servire caldi e spolverati con del parmigiano.